Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone

Baci baci baci

Il primo post del nostro blog.
Al posto della ceralacca, lo suggelliamo con i baci.
Per sorprendercene assieme. A presto, con altre emozioni.

Oggi avviamo il nostro blog e lo inauguriamo partendo dalla fine, come nel bellissimo “Nuovo Cinema Paradiso” di Giuseppe Tornatore. E, come in quel film, iniziamo dai baci. Baci baci e ancora baci.
Una carrellata di baci nel giorno di San Faustino, la festa dei single. Perché, come il protagonista del film, ne restiamo rapiti e sappiamo quanto valgano. Non solo perché ci mancano.

Il piccolo Totò, divenuto adulto e regista affermato, vede scorrere i ritagli delle scene censurate da don Adelfio, il gestore del vecchio cinema ormai scomparso. E’ la bobina che gli ha lasciato in eredità Alfredo, il proiezionista che gli si era affezionato insegnandogli i primi trucchi di ciò che sarebbe diventato.
Baci innocenti e appassionati, baci ingenui e baci spavaldi, baci ironici e tragici, il primo seno nudo verso la platea, lo slancio di un abbraccio che si stringe sullo spettatore.
Pochi istanti, censurati perché peccaminosi, con Greta Garbo, Vivienne Leigh, Ingrid Bergman, Anna Magnani, Alida Valli, Silvana Mangano, Vittorio Gassmann, Marcello Mastroianni, Cary Grant, Rodolfo Valentino, Totò, Charlie Chaplin, Rodolfo Valentino.

Forse anche le nostre vite sono un film e forse anche noi abbiamo i nostri ritagli di scena, da censurare o da cui lasciarci emozionare. Vorremmo sorprendercene assieme a voi. Senza peccato.
Senza credere che siano i titoli di coda di un film mal riuscito. Pensieri felici, come il titolo di questo blog, che non ci spaventano. Vorremmo riempirlo di pensieri d’amore e sorprese romantiche, riflessioni sul senso della vita, le nostre attività e i nostri appuntamenti. Invitandovi a farne parte.

Lo faremo con i film, le canzoni, i pensieri, le parole che ci hanno emozionato. La poesia della vita. Perché, come rispondeva il postino Troisi al poeta Neruda, “la poesia non è di chi la scrive, ma di chi gli serve”.
Ed è questa la ragione per cui avviamo questo blog. Per emozionarci assieme, conoscerci meglio, trovarci anche nella vita di ogni giorno. E chissà, tanti baci. I vostri.
Incontriamoci Qui.

0 commenti

Lascia un Commento

Volete partecipare alla discussione?
Siete liberi di contribuire!

Lascia una risposta